Biblioteca

Biblioteca Renzo Renzi

Cinema e Fotografia

Bookmark and Share

AGGIORNAMENTI SETTEMBRE 2021

      
La Biblioteca Renzo Renzi riaprirà, previo appuntamento, mercoledì 1° settembre 2021, dal lunedì al venerdì, dalle 10:00 alle 16:00.
La consultazione in sede è consentita esclusivamente a chi deve consultare materiale presente in biblioteca, non è ammesso l'uso come semplice sala studio.

Questi i servizi attivi:

-Consultazione in sede di libri, riviste, materiale d'archivio, previo appuntamento
-Prestito e restituzione di 4 libri per due settimane e 6 DVD per un mese (per questi ultimi è necessaria la Tessera Amici della Cineteca):
-Servizio di riproduzione ed invio di scansioni via mail (document delivery)

 

In seguito all'entrata in vigore del decreto legge 105/2021, per accedere sarà inoltre obbligatorio essere in possesso di certificazione verde Covid-19 (Green Pass).
La verifica della certificazione avverrà all'ingresso della biblioteca tramite esibizione del Green Pass in formato digitale o cartaceo insieme ad un documento di riconoscimento valido.
A tutela della privacy i dati personali del titolare vengono solo letti, tramite l'app nazionale VerificaC19, ma non registrati.
Il Green Pass non è richiesto per le persone escluse per età dalla campagna vaccinale (fino a 12 anni) oppure esenti sulla base di motivazioni mediche certificate.
In attesa della Certificazione digitale dedicata prevista, finché questa non sarà disponibile, possono essere utilizzate certificazioni rilasciate in formato cartaceo.

La certificazione verde, rilasciata dal Ministero della Salute, si può ottenere:
- dopo essere guariti dal Covid-19 negli ultimi sei mesi;
- dopo aver fatto la vaccinazione anti Covid-19 (viene emessa sia alla prima dose, sia al completamento del ciclo vaccinale);
- dopo essere risultati negativi a un test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore.

NB: anche per gli utenti che svolgono tirocinio presso la biblioteca è richiesto il Green Pass.

Per il prestito e la restituzione non è necessario avere la Certificazione verde COVID-19, in quanto queste attività si svolgeranno nell'area di ingresso della biblioteca, dove sono disponibili box di riconsegna, aperti nei suddetti orari.

Nei giorni e orari di apertura potete contattare telefonicamente i bibliotecari allo 051 219 4843.
Resta sempre attivo il servizio di posta elettronica all'indirizzo cinetecabiblioteca@cineteca.bologna.it


EBOOK
La biblioteca ha attivato un portale per il prestito di ebook: https://cinetecadibologna.medialibrary.it/home/cover.aspx
Per accedervi è necessario inviare una richiesta di registrazione all'indirizzo
cinetecabiblioteca@cineteca.bologna.it
indicando nome, cognome e indirizzo di posta elettronica.
Si riceverà una mail attraverso la quale sarà possibile ultimare l'attivazione e accedere immediatamente ai tanti ebook disponibili.

 


 

 

Il centro degli studi cinematografici

Aperta a tutti, la Biblioteca è il luogo consacrato agli studi e alla ricerca sul cinema e la fotografia. Nata con lo scopo di documentare la storia del cinema e di favorirne la conoscenza come fenomeno artistico-culturale, la Biblioteca è stata dedicata a chi, oltre quarant’anni fa, aveva desiderato che anche il cinematografo possedesse un proprio centro pubblico per gli studi: Renzo Renzi, ovvero uno tra i fondatori della Commissione Cinema del Comune di Bologna da cui poi ha preso le mosse la Cineteca.

I numeri di un centro di documentazione internazionale

Alcune cifre per uno sguardo d’insieme: oltre 47.000 volumi conservati, 1.100 testate di riviste italiane e straniere dall’epoca del muto ai giorni nostri (per un totale che supera le 15.400 unità), 35.800 audiovisivi, oltre 5.400 videogiochi, 40 fondi archivistici di carte di cinema, 250.000 manifesti cinematografici, quasi 3.000.000 di fotografie. Numeri, insomma, che testimoniano come, attraverso acquisizioni e donazioni di importanti fondi archivistici, la Biblioteca Renzo Renzi sia diventata in questi anni uno dei principali centri di documentazione cinematografica sul piano internazionale. Uno sviluppo reso possibile da quella continua crescita di credibilità che ha permesso alla Cineteca di intensificare i rapporti non solo con altre istituzioni, ma anche con produttori, distributori, registi e attori italiani e stranieri, ma anche fotografi di scena, critici cinematografici, storici del cinema e collezionisti. L’attenzione non è rivolta solo alla storia del cinema, ma anche ai nuovi media. La Biblioteca ospita infatti anche il primo archivio videoludico in Italia.

Fondi archivistici e progetti speciali

Oltre all’Archivio fotografico e della grafica, gli spazi della biblioteca accolgono il Centro Studi - Archivio Pier Paolo Pasolini e molti altri fondi archivistici di rilievo per la storia del cinema in Italia, come il fondo Alessandro Blasetti e il fondo Vittorio De Sica. La biblioteca è il luogo di riferimento nazionale e internazionale per chiunque voglia approfondire la conoscenza di Charles Chaplin: una postazione dedicata permette di accedere all’intero archivio digitalizzato. Il Progetto di catalogazione e digitalizzazione delle carte ha coinvolto lo staff degli archivi per quasi un decennio e i risultati si possono apprezzare attraverso il sito www.charliechaplinarchive.org

 

Orari di apertura al pubblico
La consultazione in sede è disponibile su appuntamento, per un numero limitato di utenti (vedi sopra).

Info e contatti
Responsabile Biblioteca Renzo Renzi: Anna Fiaccarini
anna.fiaccarini@cineteca.bologna.it

Biblioteca Renzo Renzi della Cineteca di Bologna
Piazzetta Pier Paolo Pasolini 3/B (entrata da via Azzo Gardino, 65/b)
40122 Bologna
Tel: (+39) 051.2194843
CinetecaBiblioteca@cineteca.bologna.it

Galleria fotografica