Le burrascose avventure di Giovannino Guareschi nel mondo del cinema

Fuori catalogo

Prezzo: 29.00 €

di Egidio Bandini, Giorgio Casamatti e Guido Conti
MUP-Monte Università Parma Editore, Parma 2008, pp. 294, Euro 29,00

Guareschi è tra quei geniali intellettuali che, negli anni precedenti e in quelli immediatamente successivi alla seconda guerra mondiale, utilizzarono le potenzialità del linguaggio satirico, che associava testo e immagine, per parlare a tutti gli italiani e per rappresentare, con lucidità e ferocia, i loro malcostumi. Pubblicato nell’ambito delle iniziative organizzate dalla Cineteca in occasione delle celebrazioni del centenario della nascita dell’autore, il libro racconta, come mai prima, la storia di come furono risolte le molte trappole censorie che nell’Italia della guerra fredda si frapponevano tra la pagina scritta e lo schermo: insomma il racconto della complicata e avventurosa nascita di quell’autentico monumento sulle aspirazioni dell’Italia alle soglie del boom che è Don Camillo. Ma il libro narra anche di molte altre avventure: delle radici parmigiane, dell’orrore di Giovannino per quello che l’Italia stava per diventare, di come la provincia divenne palcoscenico universale, dei campi di concentramento, di Togliatti e Peppone. Insomma, ‘delle burrascose avventure di Giovannino Guareschi nel mondo del cinema’.

Mostra "Le burrascose avventure di Giovannino Guareschi nel mondo del cinema"

Fuori catalogo

Prezzo: 29.00 €